Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 22 ottobre 2017
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
LAVORO

lavoro subordinato | 12 Ottobre 2017

L’assoggettamento al datore di lavoro non è l’unico indice della subordinazione

Il criterio dall’assoggettamento del lavoratore all’esercizio del potere direttivo, organizzativo e disciplinare del datore di lavoro può non risultare significativo per la qualificazione del rapporto, occorrendo in alcuni casi fare ricorso a criteri distintivi sussidiari.  

(Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 23846/17; depositata l’11 ottobre)

Lo ha ribadito la Suprema Corte con la sentenza n. 23846/17 depositata l’11 ottobre. La vicenda. La Corte d’appello di Roma riformava la sentenza di prime cure e riconosceva la natura subordinata del rapporto di lavoro a tempo indeterminato...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.