Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 27 giugno 2017
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
LAVORO

pensioni | 19 Giugno 2017

Ape sociale, al via le domande

Nell’ambito della riforma delle pensioni, è entrato in vigore anche l’Ape sociale, il cui decreto attuativo è approdato in Gazzetta Uffciale di venerdì scorso. La disciplina, dettata dal d.P.C.M. n. 88/2017, si accompagna alle prime istruzioni fornite dalla circolare INPS n. 100/2017 in merito a requisiti, condizioni e presentazione delle domande.

Ape sociale. Sono state dettate dal d.P.C.M. n. 88/2017 le condizioni di accesso al beneficio, erogato mensilmente per 12 mensilità l’anno, con un importo pari a quello della rata mensile della pensione di vecchiaia calcolata al momento della domanda (con un tetto massimo di 1500 euro lordi), nonché le modalità di presentazione della domanda di riconoscimento dei requisiti e di accesso all’Ape sociale.
Tale disciplina si accompagna alle prime istruzioni fornite dalla circolare INPS n. 100/2017 in merito a:
- Soggetti beneficiari; requisiti e condizioni (Valutazione del requisito contributivo mimino per l’accesso all’APE sociale)
- Cause di esclusione e di incompatibilità
- Cause di decadenza dall’indennità Ape sociale e rapporti con lo svolgimento di attività di lavoro
- Domanda di riconoscimento delle condizioni per l’accesso all’Ape sociale; i cui requisiti da verificare sono: le modalità e termini di presentazione domanda di riconoscimento delle condizioni per l’accesso all’Ape sociale, la documentazione da allegare alla domanda di riconoscimento delle condizioni di accesso al beneficio, l’istruttoria della domanda di riconoscimento delle condizioni di accesso al beneficio-scambio dati con altri enti-richiesta verifiche ispettive, i criteri di monitoraggio e gestione clausola di salvaguardia e le comunicazioni dell’INPS all’esito dell’istruttoria della domanda di riconoscimento delle condizioni di accesso all’Ape sociale
- Domanda di accesso al beneficio; decorrenza, importo e modalità di erogazione del trattamento
- Modalità di trasmissione delle domande
- Cessazione e revoca del beneficio
- Recupero indebiti; applicazione disciplina art. 2033 c.c.
- Riesame dei provvedimenti di annullamento, rigetto e revoca
- Termini di pagamento dei trattamenti di fine servizio e di fine rapporto dei dipendenti pubblici che abbiano richiesto l’indennità.

(Fonte: www.lavoropiu.info)



Qui il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 23 maggio 2017, n. 88; in G.U. del 16 giugno 2017, n. 138

Qui la circolare INPS del 16 giugno 2017, n. 100