POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - DOTT. A. GIUFFRÈ EDITORE S.p.A.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 24 maggio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
LAVORO

licenziamento disciplinare | 18 Maggio 2017

Licenziato per aver sottratto alcuni beni aziendali: irrilevanti le sue amnesie

Il dipendente di un supermercato deve dire addio al suo posto di lavoro. Fatale l’aver portato via alcune merci, senza provvedere al pagamento del dovuto. Respinta la tesi che l’episodio sia stato frutto di un vuoto di memoria.

(Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 12550/17; depositata il 18 maggio)

Beccato a portar via merce dal supermercato, senza però pagare il dovuto. Licenziabile il dipendente della struttura commerciale. Irrilevante il richiamo difensivo alle amnesie da cui l’uomo è talvolta colpito (Cassazione, sentenza...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.