POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
venerdì 05 marzo 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
LAVORO

infortunio sul lavoro | 01 Dicembre 2016

INAIL: chiarimenti sul "Cruscotto infortuni"

È stata pubblicata, nella giornata del 30 novembre, la circolare n. 45/2016 dell’INAIL che fornisce chiarimenti sulla fruibilità, da parte dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, delle informazioni e dei dati contenuti nel “Cruscotto infortuni”, l'applicativo informatico online che sostituisce, dal 23 dicembre 2015, il precedente Registro infortuni cartaceo.

È stata pubblicata, nella giornata di ieri, la circolare n. 45/2016 dell’INAIL che fornisce chiarimenti sui destinatari delle informazioni contenute nel c.d. “Cruscotto infortuni”.

Registro cartaceo addio. L’INAIL ricorda che, a partire dal 23 dicembre 2015, è stato abolito l’obbligo del datore di lavoro di tenere il Registro infortuni cartaceo (art. 21, comma 4, d.lgs. 12 settembre 2015, n. 151); quest’ultimo è stato ora sostituito dall’applicativo informatico “Cruscotto infortuni”, consultabile online.
Come precisato dalla Circolare n. 45, i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza non possono consultare direttamente la sezione “Cruscotto infortuni”; grava, quindi, sui datori di lavoro, l’obbligo di permettere anche alle RLS di fruire delle informazioni e dei dati presenti online.

(Fonte: www.lavoropiu.info)



Qui la circolare INAIL 30 novembre 2016, n. 45