POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 27 febbraio 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
LAVORO

CAF | 23 Dicembre 2015

Avviato il controllo delle DSU trasmesse dai CAF nel 2014

L’INPS, con Messaggio n. 7578/2015, comunica l’avvio del procedimento di verifica a campione di almeno il 3% delle Dichiarazioni Sostitutive Uniche (DSU) trasmesse dai CAF nell’anno 2014, il cui svolgimento è propedeutico al pagamento del saldo pari al 10% del compenso fatturato.

Avvio del procedimento comunicato tramite PEC. L’INPS, con Messaggio n. 7578/2015, comunica l’avvio del procedimento di verifica delle Dichiarazioni Sostitutive Uniche (DSU) trasmesse dai CAF nell’anno 2014.
L’avvio del procedimento è comunicato, tramite PEC, a tutti i CAF interessati i quali possono prendere visione della lista delle DSU trasmesse nel 2014 e sottoposte a controllo, accedendo alla apposita procedura “Controlli dichiarazioni trasmesse”, attivabile in ambiente INTERNET >  Servizi Riservati.
Si ricorda, infatti, che per effetto della Determinazione Commissariale n. 27 del 17 marzo 2014, recante proroga del servizio reso dai CAF nell’anno 2014, si applicano le disposizioni sulla verifica a campione di almeno il 3% delle Dichiarazioni sostitutive uniche trasmesse dai CAF nell’anno 2014, il cui svolgimento è propedeutico al pagamento del saldo pari al 10% del compenso fatturato.
L’atto di prassi illustra:
- l’accesso alla procedura da parte delle Strutture competenti;
- i controlli automatici;
- i controlli manuali;
- le indicazioni sulla modalità di lavorazione delle pratiche;
- l’attività delle Direzioni regionali e della Direzione generale.

(Fonte: www.lavoropiu.info)

 



Qui il Messaggio INPS del 22 dicembre 2015, n. 7578