POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 21 aprile 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
LAVORO

previdenza | 14 Maggio 2014

Dichiarazioni di responsabilità, l’INPS approva lo schema di convenzione con chi presta assistenza fiscale

Con la circolare n. 59 del 12 maggio 2014, l’INPS chiarisce i termini per la stipula dello schema di convenzione con i soggetti abilitati all’assistenza fiscale, approvato con determinazione del commissario straordinario n. 28/2014, per la raccolta e la trasmissione delle dichiarazioni di responsabilità, necessarie al fine di consentire la verifica del diritto all’erogazione di prestazioni assistenziali per l’anno 2014.

 

Per la raccolta e la trasmissione delle dichiarazioni di responsabilità al fine dell’erogazione di prestazioni assistenziali per l’anno 2014, l’INPS ha approvato - con determinazione del commissario straordinario n. 28/2014 - lo schema di convenzione da stipulare con i soggetti abilitati all’assistenza fiscale. Con la circolare n. 59 del 12 maggio 2014, l’Istituto chiarisce i termini per la stipula della convenzione, precisando che il servizio viene affidato in via non esclusiva e che, per la presentazione delle dichiarazioni, continueranno ad essere a disposizione dei cittadini sia il Contact Center INPS sia il portale internet.
Facoltà di stipulare convenzioni singole. Lo schema approvato detta le regole per le modalità di svolgimento del servizio di raccolta e di conservazione della documentazione, di trasmissione telematica, nonché per le attività di verifica e di validazione dei dati e di comunicazione delle anomalie eventualmente riscontrate. Se rispondenti ai requisiti prescritti (tra cui il possesso di un certificato digitale Entratel in corso di validità, rilasciato dall’Agenzia delle Entrate), i centri di assistenza fiscale e gli altri soggetti abilitati all’assistenza fiscale, di cui al d.lgs. n. 241/1997 e successive modifiche, hanno facoltà di stipulare convenzioni singole, aderenti allo schema. La stipula avviene presso le Direzioni metropolitane o le Direzioni provinciali INPS territorialmente competenti sul luogo in cui è situata la sede del soggetto interessato.
Raccolta e la trasmissione delle dichiarazioni … Ricordiamo che il servizio riguarda la raccolta e la trasmissione delle dichiarazioni di responsabilità relative:
allo stato di ricovero gratuito in istituto, che impedisce l’erogazione dell’indennità di accompagnamento nonché dell’assegno sociale nella sua misura intera e che risulta incompatibile con l’indennità mensile di frequenza;
allo svolgimento di attività lavorativa, che determina il venire meno del diritto all’assegno mensile a favore degli invalidi civili parziali;
alla dimora all’estero dei titolari di pensione, di assegno sociale e assegno sociale sostitutivo di invalidità civile, che impedisce l’erogazione delle predette prestazioni per il tempo in cui i titolari delle stesse soggiornano fuori dal territorio italiano.
Tenuto conto che - si legge nello schema di convenzione - la platea degli assistiti, per l'età anagrafica e/o per le patologie sofferte, si trova spesso in condizioni tali da rendere difficile la redazione delle dichiarazioni di responsabilità utilizzando da sé le procedure informatiche, e tenuto altresì conto che l’acquisizione tempestiva delle dichiarazioni in esame permette all’INPS “un efficiente ed economico assolvimento della verifica relativa al possesso dei requisiti previsti per l’erogazione dell’indennità e dell’assegno mensile”, l’Istituto ha dunque deciso di avvalersi della collaborazione dei soggetti abilitati all’assistenza fiscale di cui al d.lgs. n. 241/97 citato al fine di ottenere un più rapido ed efficace assolvimento dell’obbligo su indicato.

(fonte: www.fiscopiu.it)



Qui la circolare INPS n. 59 del 12 maggio 2014

Qui l’allegato n. 1 alla circolare n. 59