POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 13 agosto 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
OBBLIGAZIONI e CONTRATTI

tutela dei consumatori | 13 Luglio 2020

Pane fresco vs pane surgelato: differenze produttive ed esigenze informative del consumatore

di La Redazione

Posto in vendita pane ottenuto dal completamento, previa cottura, di prodotto parzialmente cotto e surgelato senza rispettare le prescrizioni normative sull’etichettatura e confezionamento. Fondamentale operare un collegamento tra la ratio del trattamento differenziato (tra pane fresco e pane surgelato) e le oggettive differenze del processo produttivo, alle quali occorre collegare l’esigenza del consumatore ad un’informazione precisa e puntuale sul prodotto acquistato.  

(Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza n. 14712/20; depositata il 10 luglio)

Così l’ordinanza della Cassazione n. 14712/20, depositata il 10 luglio.   Con apposito ricorso una s.r.l. proponeva opposizione avverso l’ordinanza ingiunzione con cui era stata contestata la violazione di legge per...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.