Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 22 gennaio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
OBBLIGAZIONI e CONTRATTI

compravendita | 12 Gennaio 2018

La sentenza costitutiva non può essere emessa se nel preliminare mancano i dati catastali dell’immobile

di Ilaria Pietroletti - Avvocato

E’ viziato da nullità per indeterminabilità dell’oggetto, il contratto preliminare avente ad oggetto alcuni degli appartamenti da realizzare sul lotto già di proprietà del promissario acquirente, la cui individuazione sia rimessa a quest’ultimo, in epoca successiva alla stipula. La sentenza ex art. 2932 c.c., infatti, deve corrispondere esattamente al contenuto del contratto, non potendo trarre elementi da altra documentazione, per la specificazione del bene oggetto di trasferimento.

(Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 2, ordinanza n. 537/18; depositata l’11 gennaio)

Con la ordinanza n. 537 depositata in data 11 gennaio 2018, la sesta sezione civile della Suprema Corte si è pronunciata in tema di preliminare di vendita, tornando a ribadire alcuni principi fondamentali in tema di elementi del contratto. I...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.