POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 16 gennaio 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
LOCAZIONI e CONDOMINIO

distanze | 25 Novembre 2020

Il nuovo regolamento comunale sulle distanze salva il manufatto originariamente illegittimo

di La Redazione

In tema di distanze legali nelle costruzioni, la sopravvenuta disciplina locale meno restrittiva rende legittima la costruzione realizzata in violazione alla normativa vigente al momento della sua ultimazione, ma conforme alla nuova regolamentazione. Non è infatti possibile ordinare la demolizione o l’arretramento di un edificio originariamente illecito le cui caratteristiche e requisiti ne consentirebbero la costruzione sulla base della normativa sopravvenuta.

(Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza n. 26713/20; depositata il 24 novembre)

È il principio affermato dalla Suprema Corte con l’ordinanza n. 26713/20, depositata il 24 novembre.   Il Tribunale di Napoli veniva adito per ottenere la condanna del convenuto all’arretramento di un fabbricato sino...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.