POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 21 gennaio 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
LOCAZIONI e CONDOMINIO

amministratore di condominio | 10 Novembre 2020

Il pagamento del Condominio che estingue crediti sussistenti tra il terzo e altri Condomìni amministrati dallo stesso amministratore costituisce indebito oggettivo

di Maurizio Tarantino - Avvocato

L’esistenza del debito altrui, volontà di estinguerlo, spontaneità del pagamento devono essere considerati non rispetto alla persona dell'amministratore, mero mandatario, ma rispetto al Condominio, mandante dell'adempimento. Pertanto, non può sussistere l'indebito soggettivo ove un soggetto abbia adempiuto un debito altrui con la consapevolezza di non essere debitore, non potendo tale pagamento considerarsi effettuato in situazione di errore.  

(Corte di Cassazione, sez. III Civile, ordinanza n. 24976/20; depositata il 9 novembre)

Così la Corte di Cassazione, sez. III Civile, con l’ordinanza n. 24976/20; depositata il 9 novembre.   La vicenda. Il Condominio conveniva in giudizio la società beta per ottenere la ripetizione - a titolo di indebito...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.