POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 24 novembre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
LOCAZIONI e CONDOMINIO

delibera assembleare | 29 Ottobre 2020

Non è necessario il consenso unanime per lo spostamento dell’ubicazione dell’autoclave in condominio

di Maurizio Tarantino - Avvocato

La deliberazione volta a spostare l'autoclave, l'elettropompa e la cisterna della riserva idrica dal vano sottoscala di proprietà esclusiva al piano di copertura del torrino del vano scala è espressione delle attribuzioni spettanti all'organo collegiale. Ne consegue che i condomini, seppur titolari di un fondo configurato come dominante nell'ambito di una servitù costituita per la fruizione di un servizio condominiale, possono decidere di modificare il servizio con le maggioranze richieste dall'art. 1136 c.c..  

(Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza n. 23741/20; depositata il 28 ottobre)

Così la Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 23741/20, depositata il 28 ottobre.   Il caso. La Corte territoriale, accogliendo l’appello di Tizio e Caio, aveva respinto le impugnazioni delle deliberazioni del 1999....

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.