POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - DOTT. A. GIUFFRÈ EDITORE S.p.A.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 25 giugno 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
LOCAZIONI e CONDOMINIO

diritti reali | 12 Giugno 2018

Presunzione di condominialità, tutela possessoria e il problema degli “spazi vuoti” del solaio

È pacifico che il solaio, in sè stesso considerato, salvo prova contraria è di proprietà comune dei due piani (superiore e inferiore) dell’edificio appartenenti a proprietari distinti, ma la presunzione di condominialità non riguarda anche «lo spazio pieno o vuoto che esso occupa, con la conseguenza che non è consentito al proprietario di una degli appartamenti limitare o restringere la proprietà esclusiva dell’atro appartamento occupando gli spazi vuoti».  

(Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza n. 15048/18; depositata l’11 giugno)

Lo ha ribadito la Cassazione con ordinanza n. 15048/18, depositata l’11 giugno. Il fatto. Il Tribunale di Venezia rigettava la domanda con cui l’attore richiedeva di essere reintegrato nel possesso dello spazio di sua proprietà...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.