POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 09 marzo 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |
LOCAZIONI e CONDOMINIO

privacy | 18 Aprile 2018

Videosorveglianza e finestre del vicino. Reato o illecito civile?

di Deborah Bianchi - Avvocato

Videosorveglianza e finestre del vicino. Il reato di illecite interferenze nella vita privata non esiste quando gli spazi altrui sono assimilabili a "luogo esposto al pubblico". Privacy domestica violata se l'angolo visuale delle riprese va oltre gli spazi di esclusiva pertinenza. No al danno in re ipsa, ma spunta il danno punitivo.

(Tribunale di Catania, sez. III Civile, sentenza del 31 gennaio 2018)

Sul punto il Tribunale di Catania, sez. III Civile, sentenza depositata il 31 gennaio 2018. Il caso. Video-sorveglianza nei rapporti di vicinato. Il caso in parola offre la possibilità al Giudice di eseguire una chiara distinzione tra videosorveglianza...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.