Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
venerdì 24 novembre 2017
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
LOCAZIONI e CONDOMINIO

distanze | 18 Ottobre 2017

Se la costruzione è unica non può essere ridefinita da norme regolamentari

La nozione di costruzione non può identificarsi con quella di edificio, ma si estende a qualsiasi manufatto non completamente interrato avente i caratteri della solidità, stabilità e immobilizzazione al suolo, anche mediante appoggio o incorporazione o collegamento fisso a un corpo di fabbrica contestualmente realizzato o preesistente, e ciò indipendentemente dal livello di posa ed elevazione dell’opera.

(Corte di Cassazione, sez. II Civile, sentenza n. 24473/17; depositata il 17 ottobre)

Così la Corte con la sentenza n. 24473/17, depositata il 17 ottobre. Il caso. La ricorrente conveniva in giudizio la proprietaria di un fondo confinante con il suo, affermando che la stessa aveva realizzato un muro di sostegno di un terrapieno...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.