Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 24 luglio 2016
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
LOCAZIONI e CONDOMINIO

ricorso d’urgenza  | 15 Febbraio 2016

Provvedimento cautelare di cessazione dell’attività di B&B: il condominio dimostri la sussistenza concreta di un pregiudizio grave

di Alessandro Villa - Avvocato

Reclamo rigettato in quanto il condominio non ha fornito alcun elemento utile da cui desumere l’effettiva e concreta messa in pericolo della tranquillità e sicurezza dei condomini all’interno degli spazi comuni ad opera dell’espletamento dell’attività di affittacamere.

(Tribunale di Milano, sez. XIII Civile, ordinanza depositata il 10 febbraio 2016)

Questa la decisione del Tribunale di Milano presa con l’ordinanza depositata il 10 febbraio 2016. La fattispecie. La crisi economica è da stimolo alla ricerca di nuove possibilità per far fruttare il proprio patrimonio. Nel...

Caro Lettore, per consultare questo documento è necessario essere abbonati. Abbonati subito e potrai accedere a tutti i contenuti del sito, se sei già registrato effettua il login.