POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 02 marzo 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 22.10.2019

    Primo piano

    Penale

    restituzione nel termine

    Mancanza incolpevole dell’effettiva conoscenza del processo: quando si può escludere?

    di La Redazione

    In tema di effettiva conoscenza della celebrazione del processo da parte dell’imputato, la mancanza incolpevole non può essere esclusa dalla notifica allo stesso soggetto dell’avviso di conclusione delle indagini, né...

    (Corte di Cassazione, sez. VI Penale, sentenza n. 43140/19; depositata il 21 ottobre)

    Penale

    reati edilizi

    L’ordine di demolizione emesso dal giudice ha natura di sanzione amministrativa

    di La Redazione

    Tale ordine impartito dal giudice integra una sanzione amministrativa, assolve ad un’autonoma funzione ripristinatoria del bene giuridico leso e può essere revocato dal medesimo giudice che lo ha emesso quando risulti incompatibile...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 43125/19; depositata il 21 ottobre)

    Lavoro

    impugnazioni

    Difetti di motivazione denunciabili in sede di legittimità: la Cassazione fa il punto

    di La Redazione

    La Corte di Cassazione esamina le anomalie motivazionali che possono essere denunciate in sede di legittimità e le forme ad esse relative; inoltre, si sofferma sulla possibilità di far valere il vizio di omesso esame di un fatto...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 26764/19; depositata il 21 ottobre)

    Lavoro

    previdenza

    Contratto di espansione: aziende con fondi di solidarietà bilaterali

    di La Redazione

    Il Ministero del Lavoro specifica a quale prestazione possono accedere le imprese che, pur non rientrando nel campo di applicazione della CIGS, stipulano un contratto di espansione (così la circolare del Ministero del Lavoro del 17 ottobre...

    Penale

    reati edilizi

    La Suprema Corte ribadisce la differenza tra persona offesa e persona danneggiata dal reato

    di La Redazione

    La persona offesa dal reato non si identifica con quella danneggiata dal reato, poiché la prima costituisce un elemento che appartiene alla struttura del reato, mentre la seconda è portatrice di interessi connessi alle conseguenze...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 43131/19; depositata il 21 ottobre)

    Penale

    trattamento sanzionatorio

    Detenzione a fine di spaccio di stupefacenti: rideterminato il trattamento sanzionatorio

    di La Redazione

    Alla luce della sentenza della Corte Costituzionale n. 40/2019, la quale ha dichiarato illegittimo l’art. 73, comma 1, d.P.R. n. 309/1990 nella parte in cui prevede la pena minima edittale della reclusione nella misura di 8 anziché...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 43103/19; depositata il 21 ottobre)

    Lavoro

    rapporti di lavoro

    Le conseguenze (retributive) della cessione di ramo d’azienda

    di Martina Tonetti - Avvocato

    In caso di cessione di ramo d’azienda, ove su domanda del lavoratore ceduto venga giudizialmente accertato che non ricorrono i presupposti di cui all’art 2112 c.c., le retribuzioni in seguito corrisposte dal destinatario della...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 26759/19; depositata il 21 ottobre)

    Fisco

    accertamento fiscale

    Redditometro, rilevano anche le spese di gestione dell’autovettura…

    …anche se l’incremento patrimoniale è giustificato con disinvestimenti

    di Francesco Brandi - Dottore di ricerca in Diritto tributario presso la Sapienza di Roma

    È legittimo l’accertamento con redditometro se il contribuente non giustifica le spese di gestione dell’autovettura; ciò anche se per gli incrementi patrimoniali dovuti ad immobili ne venga provato il lascito con...

    (Corte di Cassazione, sez. VI Civile - T, ordinanza n. 26672/19; depositata il 21 ottobre)

    Rassegne

    02/03/2021

    RASSEGNA DELLA SEZIONE TRIBUTARIA DELLA CASSAZIONE

    Francesco Antonio Genovese

    01/03/2021

    RASSEGNA DEL CONSIGLIO DI STATO

    Benedetta Civilla - Avvocato

    Seguici su Twitter