POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 25 febbraio 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 02.10.2019

    Primo piano

    Penale

    misure cautelari

    Principio del ne bis in idem e sua applicazione al c.d. giudicando cautelare

    di La Redazione

    Il divieto di bis in idem costituisce un principio generale dell’ordinamento volto ad evitare che vi siano processi simultanei. Esso è operante anche in materia cautelare, compreso il giudicando cautelare. Sulla base di ciò,...

    (Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 40132/19; depositata il 1° ottobre)

    Penale

    misure di prevenzione

    Sorveglianza speciale e violazione degli obblighi: necessaria la verifica della pericolosità sociale

    di La Redazione

    Non è configurabile il reato di violazione degli obblighi relativi alla sorveglianza speciale, la cui esecuzione sia stata sospesa per effetto di una detenzione di lunga durata, in assenza della rivalutazione dell’attualità e...

    (Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 40121/19; depositata il 1° ottobre)

    Lavoro

    previdenza

    L’estensibilità delle cause di interruzione della prescrizione del debito principale a quello accessorio

    di La Redazione

    Le somme aggiuntive irrogate al contribuente per l’omesso o il ritardato pagamento dei contributi o premi previdenziali si configurano come sanzioni civili che rimangono connesse a livello funzionale al suddetto mancato o ritardato...

    (Corte di Cassazione, sez. VI Civile - L, ordinanza n. 24455/19; depositata il 1° ottobre)

    Fisco

    studi di settore

    Gli studi di settore sono sufficienti per legittimare la pretesa erariale quando il contribuente non si discolpa

    di Isabella Buscema - Esperto tributario

    Se il contribuente non prende parte al contraddittorio precontenzioso, l'Amministrazione finanziaria può fondare il proprio accertamento anche esclusivamente sulle risultanze del confronto tra il reddito dichiarato e quello invece...

    (Corte di Cassazione, sez. V Civile, ordinanza n. 24330/19; depositata il 30 settembre)

    Penale

    immigrazione

    Coniugato con una cittadina dell’Unione Europea presente da anni in Italia: confermata comunque l’espulsione

    di Attilio Ievolella

    Respinta l’opposizione di un uomo, di origini albanesi, che si è visto comunicare l’espulsione come sanzione alternativa alla detenzione. Inutile il suo richiamo al contesto familiare presente in Italia. Per i Giudici la norma...

    (Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 40129/19; depositata il 1° ottobre)

    Lavoro

    rapporti di lavoro

    La derogabilità alla normativa del diritto del lavoro delle c.d. “ordinanze libere”

    di La Redazione

    Le c.d. “ordinanze libere”, qualora intendano derogare alle leggi vigenti, devono essere motivate e contenere l’indicazione esplicita delle norme derogate. Qualora riguardino l’assunzione di personale a tempo determinato...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, ordinanza n. 24490/19; depositata il 1° ottobre)

    Lavoro

    previdenza

    Il requisito della stabile residenza in Italia ai fini della percezione dell’assegno sociale

    di La Redazione

    Il requisito del soggiorno legale continuativo nel territorio nazionale per almeno 10 anni è stato introdotto dal comma 10 dell’art. 20 del d.l. n. 112/2008 a partire da gennaio 2009, e non può applicarsi alle prestazioni...

    (Corte di Cassazione, sez. VI Civile – L, ordinanza n. 24454/19; depositata il 1° ottobre)

    Amministrativo

    impugnazioni

    Il dovere di sinteticità non riguarda solo gli scritti difensivi ma anche i documenti depositati

    di Giulia Milizia

    Il dovere di chiarezza e di sinteticità discende direttamente dalla norma primaria di cui all’art. 3, comma 2, c.p.a., trovando applicazione anche prima della vigenza dell’art. 13-ter dis. att. c.p.a., si riferisce...

    (TAR Sicilia, sez. I, sentenza n. 2203/19; depositata il 17 settembre)

    Rassegne

    24/02/2021

    RASSEGNA DELLE SEZIONI UNITE CIVILI DELLA CASSAZIONE

    Francesco Antonio Genovese

    23/02/2021

    RASSEGNA DELLA SEZIONE TRIBUTARIA DELLA CASSAZIONE

    Francesco Antonio Genovese

    Seguici su Twitter