POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 20 agosto 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 29.04.2019

    Primo piano

    RCA

    risarcimento danni

    Macroleso il marito a seguito di incidente: alla moglie non solo il risarcimento del proprio danno psichico ma anche il danno parentale

    di Renato Savoia - Avvocato

    Risarcibili i pregiudizi derivanti dal peggioramento della situazione delle vittime cd. secondarie a seguito delle gravi lesioni riportate dal congiunto.

    (Corte di Cassazione, sez. III Civile, ordinanza n. 11212/19; depositata il 24 aprile)

    Penale

    trattamento sanzionatorio

    Sospensione condizionale: il condannato ha tempo fino all’irrevocabilità della condanna per pagare la somma determinata dal giudice

    di La Redazione

    Laddove il giudice della cognizione non abbia stabilito il termine di adempimento dell'obbligo di pagamento di una determinata somma di danaro, al quale abbia subordinato il beneficio della sospensione condizionale della pena, tale termine...

    (Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 17629/19; depositata il 26 aprile)

    Penale

    reati fiscali

    Illegittima la confisca sull’importo della sanzione nel reato di omesso versamento IVA

    di La Redazione

    Nei reati dichiarativi, come l’omesso versamento IVA, la sanzione tributaria non rientra nel concetto di “profitto”, ma di “costo” del reato, che trova origine nella commissione del reato e, di conseguenza, la...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 17535/19; depositata il 24 aprile)

    Fisco

    contenzioso tributario

    Definizione agevolata delle controversie e rimborso IVA, il punto dell’Agenzia

    di La Redazione

    Nelle due risposte n. 128 e 129 pubblicate il 23 aprile, il Fisco ha fornito una soluzione agli interpelli relativi alla definizione agevolata delle liti e l’accertamento su indebita detrazione IVA.

    Civile

    impugnazioni

    I poteri discrezionali attribuiti al giudice debbono rispondere allo schema normativo legale che li autorizza

    di Alessandro Villa - Avvocato cassazionista

    In base al combinato disposto dagli artt. 50, comma 1, e 307, comma 3, codice di rito – nel testo riformato dalla legge 18 giugno 2009 n. 69 – qualora la legge attribuisca al giudice il potere discrezionale di assegnare alle parti...

    (Corte di Cassazione, sez. III Civile, sentenza n. 11204/19; depositata il 24 aprile)

    Penale

    misure di prevenzione

    Esercizio della prostituzione: non è attività pericolosa, il giudice deve disapplicare il foglio di via

    di La Redazione

    Laddove tale provvedimento amministrativo, il foglio di via obbligatorio, sia motivato con riferimento esclusivo all’esercizio dell’attività di prostituzione è doverosa la sua disapplicazione da parte del giudice...

    (Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 17616/19; depositata il 26 aprile)

    Lavoro

    previdenza

    È facoltà dell’assicurato scegliere se alimentare volontariamente la propria posizione previdenziale

    di Mario Scofferi - Orrick, Herrington & Sutcliffe

    La contribuzione volontaria costituisce un’eccezione al principio generale della corrispondenza della contribuzione all’effettiva attività lavorativa e, estinto il rapporto di lavoro, il lavoratore può avvalersi della...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 11241/19; depositata il 24 aprile)

    Amministrativo

    codice della strada

    L’incidente grave porta sempre alla revisione della patente

    di Stefano Manzelli

    Il sinistro stradale con esiti mortali provocato dalla negligenza dell’autista ubriaco che circola ad una velocità non commisurata alle caratteristiche della strada comporta inevitabilmente anche la revisione della licenza di guida.

    (TAR Lombardia, sez. I, sentenza n. 872/19; depositata il 18 aprile)

    Rassegne

    19/08/2019

    RASSEGNA DEL CONSIGLIO DI STATO

    Marilisa Bombi

    02/08/2019

    RASSEGNA DELLE SEZIONI PENALI DELLA CASSAZIONE

    Giuseppe Luigi Fanuli - Presidente del Tribunale di Pesaro

    Seguici su Twitter