POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
giovedì 18 luglio 2019
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 15.04.2019

    Primo piano

    Penale

    omicidio

    L’idoneità dell’azione ai fini della sussistenza del tentato omicidio

    di La Redazione

    Confermata definitivamente la condanna per un uomo che ha colpito la moglie con 18 coltellate che le hanno cagionato lesioni al volto, al collo e all’ipocondrio. Inutile il fatto di essersi poi recato spontaneamente presso gli uffici della...

    (Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 16116/19; depositata il 12 aprile)

    Penale

    PPT - giurisprudenza

    Atto trasmesso a mezzo PEC da un giudice all’altro: quando risulta conosciuto dal destinatario?

    di La Redazione

    Nell’ipotesi di atto trasmesso con modalità telematiche da un ufficio giudiziario ad un altro esso si intende conosciuto dal destinatario quando la PEC risulta accettata. Tale principio si riferisce anche agli atti contenenti...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 16064/19; depositata il 12 aprile)

    Penale

    reati fiscali

    Gli Ermellini tornano sulla punibilità dell’omesso versamento IVA in caso di crisi finanziaria dell’impresa

    di La Redazione

    In tema di omesso versamento IVA ex art. 10-ter d.lgs. n. 74/2000, la giurisprudenza ha riconosciuto una causa di esclusione dell’elemento soggettivo del reato in caso di difficoltà o crisi finanziaria dell’impresa, previa...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 16035/19; depositata il 12 aprile)

    Lavoro

    infortunio sul lavoro

    Malattia professionale e sistema indennitario applicabile: rileva la data di denuncia della menomazione

    di La Redazione

    Nel caso di menomazione conseguente ad una malattia professionale denunciata in epoca antecedente il 25 luglio 2000, deve trovare applicazione la disciplina del t.u. n. 1124/1965 e non quella dettata dal d.lgs n. 38/2000, poiché tale data...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, ordinanza n. 10334/19; depositata il 12 aprile)

    Penale

    PPT - giurisprudenza

    Valido l’inoltro del fascicolo via PEC dal PM al Tribunale del riesame

    di La Redazione

    Nei casi di urgenza o che riguardano la libertà personale, la trasmissione di atti allegati ad email appare legittima, poiché inquadrabile nel concetto di mezzi tecnici idonei a garantire la conoscenza dell’atto. Tuttavia,...

    (Corte di Cassazione, sez. II Penale, sentenza n. 16098/19; depositata il 12 aprile)

    Penale

    circostanze aggravanti

    La reiterazione degli illeciti non è elemento sufficiente per la sussistenza della recidiva

    di La Redazione

    Ai fini del riconoscimento della recidiva, il giudice deve verificare se la reiterazione dell’illecito è effettivamente sintomatica di una maggiore riprovevolezza della condotta e di un’accresciuta pericolosità...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 16047/19; depositata il 12 aprile)

    Penale

    omicidio

    Prescrizione: tempus commissi delicti e reati ad evento differito

    di Laura Piras - Avvocato

    A prescindere dal criterio prescelto (della condotta o dell’evento), nelle ipotesi di reati a consumazione differita non può prescindersi da una valutazione del regime prescrizionale più favorevole nel suo complesso alla luce...

    (Corte di Cassazione, sez. IV Penale, sentenza n. 16026/19; depositata il 12 aprile)

    Fisco

    contenzioso tributario

    Per l’apertura coattiva delle borse nel corso di una verifica fiscale è necessaria l’autorizzazione del PM

    di Francesco Brandi - Dottore di ricerca in Diritto tributario presso la Sapienza di Roma

    È nullo l’accertamento basato sui dati acquisiti dalla Guardia di Finanza che ha aperto una borsa chiusa in casa del contribuente, senza autorizzazione della Procura.  

    (Corte di Cassazione, sez. V Civile, sentenza n. 10275/19; depositata il 12 aprile)

    Rassegne

    17/07/2019

    RASSEGNA DELLE SEZIONI CIVILI DELLA CASSAZIONE

    Francesco Antonio Genovese

    16/07/2019

    RASSEGNA DELLE SEZIONI UNITE CIVILI DELLA CASSAZIONE

    Francesco Antonio Genovese

    Seguici su Twitter