POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 07 marzo 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 05.02.2019

    Primo piano

    Penale

    querela

    Quando l’atto di querela è valido nonostante la mancata identificazione della persona offesa

    di La Redazione

    La mancata identificazione del querelante, da parte dell’autorità ricevente, non è causa di invalidità dell’atto di querela poiché rappresenta una «mera irregolarità». Infatti, ciò...

    (Corte di Cassazione, sez. IV Penale, sentenza n. 5446/19; depositata il 4 febbraio)

    Penale

    appropriazione indebita

    Prelievo illegittimo del mandatario sul conto corrente del mandante. Furto o appropriazione indebita?

    di La Redazione

    È responsabile del delitto di appropriazione indebita il mandatario che, violando gli ordini a lui impartiti, si appropri del denaro ricevuto utilizzandolo per procurarsi un ingiusto profitto, dunque per scopi diversi ed estranei agli...

    (Corte di Cassazione, sez. IV Penale, sentenza n. 5436/19; depositata il 4 febbraio)

    Penale

    delitti contro la persona

    L’estinzione del reato per intervenuta riparazione del danno e la valutazione di congruità del giudice

    di La Redazione

    L’art. 35, comma 1, d.lgs. n. 274/2000, nel far dipendere l’estinzione del reato dalla valutazione di congruità del giudice, richiede solo che le parti siano sentite e non che la persona offesa esprima il proprio consenso al...

    (Corte di Cassazione, sez. IV Penale, sentenza n. 5429/19; depositata il 4 febbraio)

    Lavoro

    pubblico impiego

    Danno al dipendete pubblico? Provarlo è difficile. E allora…

    di Maura Corrado - praticante avvocato e giornalista pubblicista

    In caso di reiterazione dei contratti a termine, al fine del risarcimento del danno, sul lavoratore non può gravare un impossibile onere della prova: si consente, pertanto, la previsione di una indennità compresa tra 2,5 e 12...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, ordinanza n. 3189/2019; depositata il 4 febbraio)

    Lavoro

    previdenza

    APE sociale: posticipo sperimentazione

    di La Redazione

    La circolare INPS del 1° febbraio 2019, n. 15, indica le modalità di applicazione delle disposizioni del d.l. n. 4/2019, dell’APE sociale, in particolare riguardo la decorrenza dell’indennità per i soggetti...

    Penale

    sostanze stupefacenti

    Hashish, marijuana e metilamfetamina detenute a fini di spaccio: il fatto è di lieve entità

    di La Redazione

    In presenza di diverse specie di sostanze stupefacenti non è di per sé preclusa la configurabilità del reato di cui all’art. 73, comma 5, d.P.R. n. 309/1990, essendo necessario procedere ad una valutazione complessiva...

    (Corte di Cassazione, sez. IV Penale, sentenza n. 5444/19; depositata il 4 febbraio)

    Penale

    notificazioni

    La notifica degli atti all’imputato detenuto per altra causa

    di La Redazione

    È valida la notifica all’imputato detenuto, anche per altra causa, eseguita presso il domicilio eletto dal medesimo e non presso il luogo di detenzione posto che anche l’imputato detenuto ha la facoltà di eleggere...

    (Corte di Cassazione, sez. IV Penale, sentenza n. 5432/19; depositata il 4 febbraio)

    Lavoro

    previdenza

    L’onere della prova della malattia professionale

    di La Redazione

    Il fatto che una patologia rientri tra le malattie tabellate, ai sensi dell’art. 3 d.P.R. n. 1124/1965, determina la presunzione legale dell’origine professionale della malattia stessa qualora il lavoratore abbia dimostrato...

    (Corte di Cassazione, sez. VI Civile – L, ordinanza n. 3207/19; depositata il 4 febbraio)

    Lavoro

    previdenza

    Sgravi contributivi e rispetto delle prescrizioni sulla tutela e sulla sicurezza dei lavoratori

    di La Redazione

    In tema di sgravi contributivi, l’art. 3, comma 6, d.l. n. 448/1998, nel prevedere le condizioni di applicabilità delle agevolazioni, richiede espressamente che siano rispettate le prescrizioni sulla salute e sulla sicurezza dei...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, ordinanza n. 3182/19; depositata il 4 febbraio)

    Fisco

    imposte dirette

    IRAP su attori: il valore dei compensi all’agente di spettacolo non è rilevante

    di Giovambattista Palumbo

    Lo svolgimento di un'attività artistica fa presumere che il contribuente conti solo sulle proprie capacità professionali, anche ove produca un reddito cospicuo, non potendosi ritenere sufficiente, ai fini della ricorrenza del...

    (Corte di Cassazione, sez. VI Civile - T, ordinanza n. 3042/19; depositata il 31 gennaio)

    Seguici su Twitter