POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 02 marzo 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 26.10.2018

Penale

accesso abusivo a sistema informatico

La Suprema Corte chiarisce i limiti dell’autonomia del dirigente aziendale in relazione all’accesso abusivo a sistema informatico

di Donato La Muscatella - Avvocato

La Cassazione torna ad occuparsi di un tema che, con la pervasiva diffusione delle nuove tecnologie, ha assunto sempre maggior spazio nelle aule di giustizia.  

(Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 48895/18; depositata il 25 ottobre)

Penale

professione forense

Ultimissime dalla Cassazione: sì all'indicazione orale del sostituto processuale

di Paolo Grillo - Avvocato penalista

La disciplina della nomina, da parte del difensore, del proprio sostituto processuale deve essere interpretata nel senso di ritenere legittimo l'uso della forma orale, senza che ciò renda necessaria la presenza del difensore sostituito...

(Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 48862/18; depositata il 25 ottobre)

Penale

depenalizzazione

Commerciare o custodire un liquido per sigarette elettroniche non è reato

Immettere nel mercato prodotti chimici pericolosi e irrispettosi delle prescrizioni relative l’imballaggio, l’etichettatura e la classificazione non costituisce un fatto penalmente perseguibile data l’intervenuta...

(Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 48825/18; depositata il 25 ottobre)

Lavoro

licenziamento

Attività in calo e organico da ridurre: licenziamento legittimo

Respinte le obiezioni proposte dal lavoratore. Impossibile, secondo i Giudici, parlare di fittizia contrazione per la produzione aziendale. Decisiva la constatazione che la riduzione della forza lavoro si è prolungata per un...

(Corte di Cassazione, sez. VI Civile - L, ordinanza n. 27079/18; depositata il 25 ottobre)

Penale

PPT - giurisprudenza

Invio della richiesta di rinvio udienza tramite PEC: spetta al difensore accertarsi dell’avvenuto arrivo della mail

La richiesta di rinvio dell’udienza per legittimo impedimento, inviata tramite PEC in cancelleria, non è irricevibile o inammissibile, ma tale modalità comporta l’onere per la parte che si duole dell’omesso esame...

(Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 48892/18; depositata il 25 ottobre)

Penale

violenza sessuale

Abuso sessuale nei confronti di minorenne: manca la querela ma non la procedibilità

di Annalisa Gasparre - Dottoranda di ricerca

La procedibilità d’ufficio può essere valutata in relazione a fatti emersi nel corso del processo e non dipende dalla formulazione del capo di imputazione che può anche non contemplarla.  

(Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 48829/18; depositata il 25 ottobre)

Lavoro

risarcimento danni

Vaccino antipolio: 3 anni per chiedere i danni

di Maura Corrado - praticante avvocato e giornalista pubblicista

In caso di danno derivante da vaccino antipolio, la domanda di indennizzo deve essere proposta nel rispetto di un termine triennale di decadenza che decorre dal momento in cui l'avente diritto risulti aver avuto conoscenza del danno, in tal...

(Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 27101/18; depositata il 25 ottobre)

Lavoro

licenziamento

Il Tribunale di Bari anticipa il deposito della sentenza della Consulta sulla quantificazione della indennità per il licenziamento illegittimo

Il Tribunale di Bari quantifica l'indennità spettante a un lavoratore illegittimamente licenziato interpretando in maniera "costituzionalmente orientata" l'art. 3, comma 1, d.lgs. n. 23/2015 (c.d. Jobs Act). La Corte...

(Tribunale di Bari, sez. Lavoro, ordinanza depositata l’11 ottobre)

Rassegne

02/03/2021

RASSEGNA DELLA SEZIONE TRIBUTARIA DELLA CASSAZIONE

Francesco Antonio Genovese

01/03/2021

RASSEGNA DEL CONSIGLIO DI STATO

Benedetta Civilla - Avvocato

Seguici su Twitter