POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
venerdì 17 agosto 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS

Sezione archivio del 08.02.2018

    Primo piano

    Penale

    stalking

    Delitti con violenza sulla persona e richiesta di revoca o sostituzione in melius della misura cautelare: quali rimedi a tutela della persona offesa?

    di Carmelo Minnella - Avvocato penalista

    In caso di omessa notifica al difensore della persona offesa o, in mancanza di questo, alla persona offesa della richiesta di revoca o di sostituzione nei procedimenti aventi ad oggetto i delitti commessi con violenza alla persona (tra cui...

    (Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 5820/18; depositata il 7 febbraio)

    Penale

    violazione di domicilio

    Lo studio legale è equiparabile a privata dimora

    La violazione di domicilio di cui all’art. 614 c.p. e la violenza privata di cui all’art. 610 c.p. sono configurabili nell’ipotesi in cui l'agente si intrattenga, con minacce ed atteggiamenti intimidatori, all’interno...

    (Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 5797/18; depositata il 7 febbraio)

    Penale

    notificazioni

    L’omessa notificazione del decreto di citazione a giudizio è coperta dal giudicato

    L’omessa notificazione del decreto di citazione a giudizio configura una nullità procedurale assoluta ed insanabile, la quale, tuttavia, non può essere fatta valere successivamente al passaggio in giudicato della sentenza...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 5776/18; depositata il 7 febbraio)

    Lavoro

    previdenza

    Riconosciuto il diritto alla disoccupazione anche se la richiedente ha vissuto per un periodo all’estero

    In tema di diritto alla disoccupazione, pur tenendo conto che il sistema di sicurezza sociale si fonda sul principio di territorialità, compete al legislatore individuare il «razionale equilibrio» tra l’eventuale esigenza...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 2967/18; depositata il 7 febbraio)

    Penale

    notificazioni

    La rilevanza dell’iscrizione all’elenco dei difensori d’ufficio per la validità della notifica del decreto di condanna

    La semplice cancellazione dall’elenco dei difensori d’ufficio non impedisce l’esercizio dell’attività difensiva e non fa venir meno l’obbligo di prestare patrocinio che, ai sensi dell’art. 97, comma 5,...

    (Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 5816/18; depositata il 7 febbraio)

    Penale

    restituzione nel termine

    Il finto avvocato non può essere rimproverato se poco diligente nella difesa della parte

    Il Giudice di merito rigettava la richiesta di restituzione nel termine per impugnare promossa dal condannato. Quest’ultimo ricorre per cassazione deducendo che i Giudici avevano omesso di considerare la circostanza anomala verificatasi...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 5791/18; depositata il 7 febbraio)

    Lavoro

    licenziamento

    Non bisogna pagare i contributi prima della sentenza che ordina la reintegrazione del lavoratore

    di Ilaria Leverone

    Le sanzioni civili da omissione contributiva sono dovute in caso di licenziamento inefficace o nullo; si tratta di omissione e non di evasione contributiva perché in ogni caso mancherebbe quella che l’art. 116, comma 8, lett. b),...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 2970/18; depositata il 7 febbraio)

    Fisco

    impugnazioni

    Tardività del ricorso in Cassazione per mancata comunicazione dell’udienza di gravame e del deposito della sentenza di appello

    di Isabella Buscema - Esperto tributario

    L'art. 38, comma 3, d.lgs. n. 546/1992 ammette l'impugnazione della sentenza oltre il termine “lungo” solo qualora la parte non costituita dimostri di non aver avuto conoscenza della pronuncia a causa della nullità...

    (Corte di Cassazione, sez. VI Civile, ordinanza n. 2764/18; depositata il 5 febbraio)

    Rassegne

    03/08/2018

    RASSEGNA DELLA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA

    Giulia Milizia

    02/08/2018

    RASSEGNA DELLE SEZIONI PENALI DELLA CASSAZIONE

    Giuseppe Luigi Fanuli - Presidente del Tribunale di Pesaro

    Seguici su Twitter