POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 19 aprile 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 26.09.2017

Penale

violenza privata

Cliente cacciato: la scortesia costa al commerciante una condanna

Respinte le obiezioni difensive. Per i giudici l’episodio verificatosi è grave. Decisivo anche lo stato di ansia riportato dalla persona allontanata dal negozio.

(Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 44021/17; depositata il 25 settembre)

Penale

tentato omicidio

Legittima difesa domiciliare non significa far west

La nuova formulazione dell’art. 52 c.p., che amplia l’ambito della legittima difesa rispondendo alla ratio di difendere i cittadini a fronte del dilagare di reati predatori commessi in luoghi di privata dimora, non legittima comunque...

(Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 44011/17; depositata il 25 settembre)

Lavoro

licenziamento

Il licenziamento orale non interrompe il rapporto di lavoro

Nei casi di licenziamento privo di giusta causa o giustificato motivo, il lavoratore ha diritto al risarcimento delle spettanze economiche perdute in quanto un licenziamento inefficace non è in grado di incidere sulla continuità...

(Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 22297/17; depositata il 25 settembre)

Fisco

contenzioso tributario

Causa avviata senza i presupposti: Equitalia deve risarcire il contribuente

Lo dice la Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 22159/17: l’Ente della riscossione deve risarcire il contribuente se la causa tributaria è stata avviata senza i dovuti presupposti.

(Corte di Cassazione, sez. Tributaria, ordinanza n. 22159/17; depositata il 22 settembre)

Fisco

studi di settore

Elaborati gli Indici sintetici di affidabilità fiscale

Il 22 settembre, attraverso il provvedimento n. 191552, le Entrate hanno reso noto il “Programma delle elaborazioni degli indici sintetici di affidabilità fiscale” (ISA), applicabili a partire dal periodo di imposta 2017.

Penale

furto

Lascia il furgone in moto a portiere aperte, innegabile l’aggravante dell’esposizione alla pubblica fede

La Cassazione afferma che in materia di esposizione del bene alla pubblica fede, è consolidato orientamento della Corte ritenere che l’automobile parcheggiata sulla pubblica via sia cosa esposta alla pubblica fede, anche se lasciata...

(Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 44019/17; depositata il 25 settembre)

Penale

Sanzioni pecuniarie

Istanza di riabilitazione, fondamentale il pagamento delle spese

La Cassazione richiama il principio secondo il quale «tra le obbligazioni civili derivanti da reato, che il condannato deve soddisfare per ottenere la riabilitazione, va compresa anche quella del pagamento delle spese...

(Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 44003/17; depositata il 25 settembre)

Lavoro

demansionamento

Il datore di lavoro si difende: «non ogni demansionamento provoca necessariamente un danno»

La Cassazione è chiamata ad identificare l’esistenza del danno esistenziale subito dal lavoratore a seguito della dequalificazione professionale.

(Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 22288/17; depositata il 25 settembre)

Fisco

dichiarazioni

Spesometro, dati al 5 ottobre

Esaudite le richieste dei Commercialisti: l’Agenzia delle Entrate ha concesso il maggior termine per l’invio dei dati delle fatture. Niente sanzioni per gli errori formali e le trasmissioni effettuate entro il 13 ottobre.

Amministrativo

PAT - giurisprudenza

Nulla la notifica del ricorso ad un indirizzo PEC non inserito nel registro del Ministero

Ai fini della notifica telematica di un atto processuale ad una PA non è utilizzabile qualunque indirizzo PEC ma solo quello inserito nell’apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia.

(TAR Basilicata, sez. I, sentenza n. 607/17; depositata il 21 settembre)

Seguici su Twitter