Utilizzando il nostro sito web, si acconsente all'uso dei cookie
anche di terze parti.


Modifica l'impostazione dei cookie

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 26 marzo 2017
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS

Sezione archivio del 19.03.2017

Penale

omicidio

Massime di esperienza utili per ricavare la volontà omicidiaria dell’agente

di Laura Piras - Avvocato

Per integrare l’elemento psicologico del delitto di omicidio tentato è necessario che dall’analisi del comportamento complessivo dell’agente (anteriore e successivo al compimento del gesto) e degli altri elementi di fatto...

(Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 12813/17; depositata il 16 marzo)

Penale

ingiuria

Impunita la maestra elementare che insulta l’alunno

Contesta della vicenda è una scuola elementare. Evidente l’offesa arrecata al ragazzino. A salvare l’insegnante, però, è la depenalizzazione del reato di ingiuria.

(Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 12768/17; depositata il 16 marzo)

Penale

misure cautelari

La retrodatazione non si applica quando le ordinanze cautelari sono emesse in fasi processuali diverse

di Alfredo De Francesco - Avvocato

Quando sono emesse più ordinanze che dispongono la medesima misura cautelare personale nei confronti dello stesso imputato per fatti connessi, la regola della retrodatazione della durata dei termini di custodia cautelare prevista...

(Corte di Cassazione, sez. VI Penale, sentenza n. 12752/17; depositata il 16 marzo)

Lavoro

previdenza

Pensione ordinaria di invalidità vs pensione di inabilità civile

La pensione ordinaria di inabilità costituisce una prestazione di natura previdenziale collegata all’esistenza di un rapporto previdenziale e fondata sul presupposto dello svolgimento di una pregressa attività lavorativa,...

(Corte di Cassazione, sez. VI Civile – L, sentenza n. 6887/17; depositata il 16 marzo)

Fisco

imposte dirette

IRAP, non pagabile per lo studio associato

di Davide Di Giacomo

Non è tenuto a versare l’IRAP il professionista che svolge la propria attività all’interno di una struttura altrui.

(Corte di Cassazione, sez. Tributaria, sentenza n. 6673/17; depositata il 16 marzo)

Penale

stalking

Presunto stalker: no al divieto di dimora perché la sua presenza crea tensioni

di Federico Gavioli - Dottore commercialista, revisore legale dei conti e giornalista pubblicista

Lo stato di tensione e disagio psicologico venutosi a creare nella relazione di vicinato non basta a far scattare il divieto di dimora per gli atti persecutori del cd. stalker, se la sua condotta non ha determinato un cambiamento di abitudini di...

(Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 12799/17; depositata il 16 marzo)

Penale

delitti contro la persona

“Il mio scopo è farti piangere”: condannato per minaccia

Sanzionato un uomo per la frase rivolta nei confronti dell’ex compagna. Contesto dell’episodio è la complicata chiusura del loro rapporto. Le parole utilizzate sono state considerate intimidatorie.

(Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 12756/17; depositata il 16 marzo)

Penale

confisca

Le SS.UU. sui confini della confisca di prevenzione, nei confronti di soggetti diversi dal proposto

di Donato La Muscatella - Avvocato

Gli Ermellini risolvono i contrasti relativi alle corrette modalità per incamerare beni appartenenti a soggetti che si trovino in rapporto di successione con il proposto e, contestualmente, ai limiti di tali strumenti ablatori. Il tema...

(Corte di Cassazione, sez. Unite Penali, sentenza n. 12621/17; depositata il 16 marzo)

Lavoro

assegni familiari

Requisiti e maturazione del premio alla nascita 2017

Integrata la circolare INPS n. 39/2017, relativa al premio di 800 euro per la nascita o l’adozione di un minore di cui alla legge di Bilancio 2017. L’Istituto, infatti, al fine di chiarirne la portata applicativa, ha riformulato, con...

Amministrativo

PAT - giurisprudenza

Il deposito della “copia d’obbligo” è condizione per il decorso del termine dilatorio “a ritroso” dall’udienza camerale

Il decorso del termine dilatorio di dieci giorni liberi “a ritroso” dall’udienza camerale ex art. 55, comma 5, c.p.a. è subordinato al deposito di copia cartacea del ricorso.

Seguici su Twitter