POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 19 aprile 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 21.02.2017

Penale

sequestro preventivo

Un caso di truffa legata all’inefficienza del trasporto pubblico

Il sequestro preventivo è collegato al pericolo di aggravamento o protrazione delle conseguenze del reato, oppure all’agevolazione della commissione di ulteriori fatti delittuosi. E’ sottoponibile, quindi, a sequestro...

(Corte di Cassazione, sez. II Penale, sentenza n. 7995/17; depositata il 20 febbraio)

Penale

patteggiamento

L’applicazione della pena a seguito di dibattimento e la cognizione piena del giudice

Quando vi è il dissenso del PM all’applicazione della pena richiesta dall’imputato, non si può non tenere conto degli elementi di giudizio acquisiti nel corso del processo.

(Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 7951/17; depositata il 20 febbraio)

Penale

abuso d’ufficio

La legittimazione del soggetto privato a proporre opposizione alla richiesta di archiviazione

Nei reati di abuso d’ufficio e falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici è la persona offesa ad essere legittimata a proporre opposizione all’archiviazione del PM, qualora non sia stato...

(Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 7946/17; depositata il 20 febbraio)

Lavoro

licenziamento

Dipendente scorretta, licenziata anche se invalida

La dipendente che violi reiteratamente gli obblighi di diligenza e correttezza nell'esecuzione della prestazione lavorativa, anche se affetta da una invalidità parziale, può essere legittimamente licenziata.

(Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 4315/17; depositata il 20 febbraio)

Fisco

IRAP

Ai fini IRAP i costi ripetuti per più anni nel Quadro RE possono essere indice di produzione di reddito aggiuntivo

di Isabella Buscema - Esperto tributario

La costante ripetizione di costi, non di modesto importo (costi per canoni di locazione finanziaria, relativi a beni immobili, quote di ammortamento, spese di rappresentanza), evidenziati negli anni nelle dichiarazioni dei redditi del...

(Corte di Cassazione, sez. V Civile, sentenza n. 4235/17; depositata il 17 febbraio)

Penale

ricusazione

Qual è il termine ultimo entro il quale deve essere formalizzata l’istanza di ricusazione?

Le Sezioni Unite hanno esteso il termine dei 3 giorni previsto per chi deve depositare la richiesta di ricusazione presso la cancelleria del giudice competente avente sede in luogo diverso da quello in cui si è svolta l’udienza a...

(Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 7977/17; depositata il 20 febbraio)

Penale

daspo

Solo 48 ore per l’esame degli atti dopo la richiesta di convalida del “provvedimento questorile”

Il termine entro cui il destinatario di un provvedimento del Questore ha diritto di esaminare gli atti e di presentare memorie al Giudice della convalida non può essere inferiore a 48 ore dall’esecuzione della notifica del...

(Corte di Cassazione sez. III Penale, sentenza n. 7949/17; depositata il 20 febbraio)

Lavoro

pubblico impiego

Devono essere restituite le retribuzioni erogate per errore

di Mario Scofferi - Giglio & Scofferi Studio Legale del Lavoro

Anche nell’ambito del pubblico impiego privatizzato, in ipotesi di domanda proposta da una amministrazione nei confronti di un proprio dipendente in relazione a somme erroneamente corrisposte a titolo di retribuzione, qualora risulti...

(Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 4323/17; depositata il 20 febbraio)

Lavoro

licenziamento

Scontrino non emesso dal dipendente, società multata dalla Finanza: niente licenziamento

Confermata in Cassazione la decisione emessa in appello. Sproporzionato il provvedimento adottato dall’azienda.

(Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 4313/17; depositata il 20 febbraio)

Amministrativo

notificazioni

Il furto o smarrimento del plico postale giustifica la rimessione in termini

di Carmine Genovese - Avvocato

Il furto o lo smarrimento del plico postale contenente il ricorso giustifica la domanda di rimessione in termini formulata dal ricorrente in virtù della non imputabilità allo stesso del mancato perfezionamento della notifica. 

(TAR Lombardia, sez. II, ordinanza n. 406/17; depositata il 16 febbraio)

Seguici su Twitter