POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 25 gennaio 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 22.12.2016

    Primo piano

    Penale

    diritto di difesa

    L’imputato incolpa persone innocenti? E’ calunnia

    di Davide Galasso - Avvocato

    Ricorrono gli estremi del reato di calunnia quando l'imputato, travalicando il rigoroso rapporto funzionale tra la sua condotta e la confutazione dell'imputazione, non si limiti a ribadire la insussistenza delle accuse a suo carico, ma...

    (Corte di Cassazione, sez. VI Penale, sentenza n. 54457/16; depositata il 21 dicembre)

    Penale

    appropriazione indebita

    Aveva invitato amici e parenti ad investire i propri risparmi promettendo alti profitti. La storia finisce nelle aule di giustizia

    di Samantha Mendicino - Avvocato

    Il delitto di appropriazione indebita si consuma non nel momento in cui si riceve il denaro ma in quello in cui si assume consapevolmente un comportamento eccedente la sfera delle facoltà ricomprese nel titolo del relativo possesso ed...

    (Corte di Cassazione, sez. II Civile, sentenza n. 54281/16; depositata il 21 dicembre)

    Lavoro

    lavoro pubblico

    L’esercizio della facoltà di recesso dal rapporto di lavoro al raggiungimento della massima anzianità contributiva deve essere motivato dalla PA

    di Roberto Dulio - Avvocato giuslavorista, Senior partner dello Studio legale Associato B.B.D.

    La facoltà attribuita dall'art. 72, comma 11, d.l. n. 112/2008, conv. in l. n. 133/2008, alle PA di poter risolvere il rapporto di lavoro con un preavviso di sei mesi, nel caso di compimento dell'anzianità massima...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 26475/16; depositata il 21 dicembre)

    Fisco

    cartella esattoriale

    Equitalia, stop a 375mila cartelle fino all'8 gennaio

    Anche quest’anno, Equitalia “congela” le cartelle in occasione del ponte natalizio. Dal 24 dicembre all’8 gennaio 2017 era previsto l’invio di poco meno di 450mila cartelle, saranno bloccate quasi tutte.

    Penale

    esecuzione della pena

    Vicino ai 90 anni e afflitto da patologie serie: eccessivo il carcere

    L’uomo, condannato per mafia e per omicidio, è dietro le sbarre. Ma la sua età e i problemi fisici che lo minano nel corpo e nella mente rischiano di far diventare la detenzione un trattamento disumano.

    (Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 54446/16; depositata il 21 dicembre)

    Penale

    estorsione

    Per la sussistenza del metodo mafioso non è necessario far parte del “clan”

    La circostanza aggravante del cd. metodo mafioso è configurabile anche a carico di un soggetto che non faccia parte di un’associazione di tipo mafioso ma ponga in essere un comportamento minaccioso tale da richiamare alla mente ed...

    (Corte di Cassazione, sez. II Penale, sentenza n. 54273/16; depositata il 21 dicembre)

    Fisco

    imposte dirette

    IRAP, niente sanzioni per il professionista

    di Davide Di Giacomo

    In materia di IRAP non versata dal professionista le sanzioni possono essere disapplicate dal giudice tributario attesa l’obiettiva incertezza normativa.

    (Corte di Cassazione, sez. VI Civile – T, ordinanza n. 25853/16; depositata il 15 dicembre)

    Amministrativo

    ambiente

    Baracche in aperta campagna: anche l’occhio vuole la sua parte, soprattutto in Toscana dove il paesaggio è un bene da tutelare

    di Marilisa Bombi

    Chiedeva, trent’anni fa il condono edilizio per tre annessi agricoli (rimessa attrezzi, fienile, casotto per alloggio di pompe d’irrigazione), costruiti in zona non ancora assoggettata a vincolo paesistico. Ma è comunque...

    (Consiglio di Stato, sez. IV, sentenza n. 5366/16; depositata il 19 dicembre)

    Seguici su Twitter