POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
martedì 09 marzo 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 23.03.2016

    Primo piano

    Penale

    sicurezza sul lavoro

    Pericoli occulti per la sicurezza dei lavoratori: il datore di lavoro è tenuto ad una valutazione preventiva dei rischi?

    di Alfredo Foti - Avvocato penalista

      Il datore di lavoro è tenuto ad effettuare la valutazione preventiva dei rischi connessi alla sua azienda ed alla sua attività proprio per scoprire e gestire eventuali pericoli occulti o non immediatamente percepibili e,...

    (Corte di Cassazione, sez. IV Penale, sentenza n. 12257/16; depositata il 22 marzo)

    Penale

    rimessione in termini

    L’ignoranza della legge processuale non integra il caso fortuito che giustifica la rimessione in termini

    di Alessandro Ferretti - Professore di Diritto dei Beni Culturali

      La Cassazione viene investita di una questione relativa alla istanza di restituzione in termini per proporre appello avverso la sentenza del Giudice dell’Udienza Preliminare del Tribunale.  

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 12222/16; depositata il 22 marzo)

    Penale

    cause di estinzione del reato

    La mancata comparizione della persona offesa al dibattimento non integra remissione tacita di querela

    di Serena Gentile - Avvocato penalista

      Non costituisce remissione tacita della querela, per assenza di una manifestazione inequivoca di volontà, la mancata comparizione al processo del querelante, anche nel caso in cui vi sia stato espresso invito del giudice a...

    (Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 12187/16; depositata il 22 marzo)

    Lavoro

    mancato riposo

    La mancata fruizione delle pause di guida non genera automaticamente danno da stress: è il lavoratore che deve specificare il tipo di danno sofferto

    di Roberto Dulio - Avvocato giuslavorista, Senior partner dello Studio legale Associato B.B.D.

    Il danno da stress, o usura psicofisica, si inscrive nella categoria unitaria del danno non patrimoniale causato da inadempimento contrattuale e la sua risarcibilità presuppone la sussistenza di un pregiudizio concreto sofferto dal...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 5590/16; depositata il 22 marzo)

    Fisco

    Modello IVA TR

    IVA TR, online il nuovo Modello

    Recepite le novità in materia di IVA introdotte dalla Stabilità 2016. Il nuovo Modello, approvato il 21 marzo 2016 dalle Entrate con provvedimento n. 42623/2016, dovrà essere utilizzato per le richieste relative al credito...

    Penale

    furto aggravato

    Desistenza volontaria: volontarietà fa sempre coppia con spontaneità

    di Francesco, G. Capitani - Avvocato

      Che è esclusa dall’agire di qualsiasi sollecitazione esterna, anche dal mero sospetto di essere stati scoperti. Inoltre, ai fini del furto aggravato: ben la privata dimora può essere il luogo professionale della...

    (Corte di Cassazione, sez. IV Penale, sentenza n. 12256/16; depositata il 22 marzo)

    Penale

    stalking

    Per vendicarsi della ex invia al datore di lavoro foto “a luci rosse”: è molestia idonea a integrare atti persecutori

    di Annalisa Gasparre

      L’invio al datore di lavoro della vittima di lettera anonima contenente allusioni alla moralità della dipendente nonché foto e DVD che ritraggono la stessa nuda e nell’atto di compiere un rapporto sessuale...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 12208/16; depositata il 22 marzo)

    Lavoro

    licenziamento

    Licenziamento per giustificato motivo oggettivo: lavoratore non ha onere di allegare possibilità di repechage

    di Giuseppe Marino - Avvocato e Dottore di ricerca in Giustizia costituzionale

    In materia di illegittimo licenziamento per giustificato motivo oggettivo, spetta al datore di lavoro l’allegazione e la prova dell’impossibilità di repechage del lavoratore licenziato, con esclusione di un onere di allegazione...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 5592/16; depositata il 22 marzo)

    Lavoro

    lavoro subordinato

    Permessi retribuiti per assistere il familiare: utilizzate solo quattro ore. Lavoratore licenziato

    Sanzione durissima per il dipendente di una azienda automobilistica. A lui sono state concesse ventiquattro ore di permessi retribuiti per dare assistenza a un parente, ma, in concreto, la presenza a fianco del familiare si è limitata ad...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 5574/16; depositata il 22 marzo)

    Amministrativo

    interruzione processo

    Se il difensore del ricorrente si cancella dall'albo il processo deve essere interrotto

    di Marilisa Bombi

    Il Consiglio di Stato, pur dando atto delle problematiche interpretative relative all'art. 301 c.p.c., ha deciso di rinviare al giudice di primo grado la questione connessa alla sanzione disciplinare della destituzione dal servizio di un...

    (Consiglio di Stato, sez. III, sentenza n. 925/16; depositata il 7 marzo)

    Seguici su Twitter