POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 26 ottobre 2020
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 03.12.2015

    Primo piano

    Penale

    detenzione abusiva di armi

    Indotto in errore sulla denunzia delle munizioni: nessun rimprovero al detentore di armi

    La buona fede – che esclude nei reati contravvenzionali l’elemento soggettivo – può essere determinata da un fattore positivo esterno che abbia indotto il soggetto in errore incolpevole, specie lì dove tale fattore...

    (Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 47712/15; depositata il 2 dicembre)

    Lavoro

    previdenza

    La differenza di contributi dovuti a seguito di accertamento non comporta evasione ma solo omissione contributiva

    di Roberto Dulio - Avvocato giuslavorista, Senior partner dello Studio legale Associato B.B.D.

    In materia di previdenza, la fattispecie dell’omissione contributiva deve ritenersi limitata all’ipotesi del solo mancato pagamento dei contributi da parte del datore di lavoro, in presenza di tutte le denunce e registrazioni...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 24536/15; depositata il 2 dicembre)

    Lavoro

    cassa integrazione guadagni

    CIGO, dall’INPS le istruzioni post Jobs Act

    Pubblicata nella giornata di ieri, la Circolare INPS n. 197/2015 illustra la disciplina dei trattamenti di integrazione salariale ordinaria, contenuta nel d.lgs. n. 148/2015, attuativo del Jobs Act, di riordino della normativa in materia di...

    Fisco

    studi di settore

    Studi di settore, la Commissione dà l’ok ai ritocchi

    Via libera per le modifiche agli studi per renderli più al passo con i tempi ed alla congiuntura economica: l’approvazione è venuta dalla Commissione degli esperti che si è riunita ieri.

    Penale

    favoreggiamento della prostituzione

    Affitta un appartamento ad una prostituta: non basta per il favoreggiamento

    Non integra il reato di favoreggiamento della prostituzione la condotta di chi conceda, anche in sublocazione, ad una prostituta dietro corrispettivo della quota parte del canone di un immobile nella propria disponibilità ove i due...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 47594/15; depositata il 2 dicembre)

    Lavoro

    previdenza sociale

    Lavoro part time, pensione full time

    di Martina Tonetti - Avvocato

    I lavoratori occupati con rapporto a tempo parziale - c.d. verticale ciclico - non possono vedersi esclusi, ai fini della maturazione del diritto alla pensione, i periodi non lavorati nell’ambito del programma negoziale lavorativo...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 24532/15; depositata il 2 dicembre)

    Fisco

    bonus prima casa

    Edificazione con affidamento in appalto di un immobile da adibire ad abitazione principale su un terreno di proprietà? Salva l’agevolazione fiscale

    di Isabella Buscema - Esperto tributario

    Non si configura la decadenza dal bonus prima casa ove il contribuente, entro 1 anno dall'alienazione infraquinquennale dell'immobile acquistato con l'agevolazione, costruisca, tramite affidamento in appalto, una nuova abitazione, su...

    (Corte di Cassazione, sez. Tributaria, sentenza n. 24253/15; depositata il 27 novembre)

    Amministrativo

    vincoli pubblici

    A Riccione il decoro conta, e non solo nella mitica viale Ceccarini

    di Marilisa Bombi

    E’ legittimo pertanto il regolamento comunale che pone limiti all’utilizzo delle aree esterne a negozi e locali pubblici.

    (Consiglio di Stato, sez. V, sentenza n. 5298/15; depositata il 20 novembre)

    Speciali

    20/10/2020

    Superbonus: uno Speciale con tutte le novità

    Giuseppe Marino - Avvocato e Dottore di ricerca in Giustizia costituzionale

    Rassegne

    26/10/2020

    RASSEGNA DEL CONSIGLIO DI STATO

    Benedetta Civilla - Avvocato

    23/10/2020

    RASSEGNA DELLE SEZIONI PENALI DELLA CASSAZIONE

    Giuseppe Luigi Fanuli - Presidente del Tribunale di Pesaro

    Seguici su Twitter