POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
sabato 27 febbraio 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 09.09.2015

    Primo piano

    Civile

    CNRP

    Applicazione rigorosa o attenuata del principio del pro rata?

    Le Sezioni Unite della Cassazione, con sentenza n. 17742/2015 depositata l’8 settembre, hanno sancito l’illegittimità dei massimali pensionabili fissati – a salvaguardia dell’equilibrio finanziario di lungo termine...

    (Corte di Cassazione, sez. Unite Civili, sentenza n. 17742/15; depositata l’8 settembre)

    Penale

    detenzione domiciliare

    Detenuto malato, ma lo stato di salute non è incompatibile con il regime carcerario

    Il giudice di merito ha il potere-dovere di verificare se ricorrano le condizioni di salute previste dalla legge per la concessione della detenzione domiciliare per gravi motivi di salute. Nel fare ciò, deve tenere conto...

    (Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 36322/15, depositata l’8 settembre)

    Penale

    collaboratori di giustizia

    La valutazione frazionata dei “pentiti”: è possibile?

    di Paolo Grillo

    La valutazione frazionata della attendibilità delle dichiarazioni di un collaboratore che proceda alla c.d. “chiamata in reità” è possibile, a condizione che le dichiarazioni giudicate inattendibili non siano...

    (Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 36225/15; depositata il 8 settembre)

    Penale

    rinuncia all’impugnazione

    L’avvocato non munito di procura speciale può rinunciare validamente all’impugnazione da lui autonomamente proposta?

    di Alfredo Foti - Avvocato penalista

    Questa è la questione di diritto che la Prima Sezione Penale della Corte di Cassazione, avendo rilevato la sussistenza di un contrasto giurisprudenziale in materia, ha rimesso alle Sezioni Unite per la decisione.

    (Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 36212/15; depositata l’8 settembre)

    Lavoro

    cassa integrazione

    Il datore non comunica i criteri per il collocamento in CIGS: la sospensione dal servizio è illegittima

    di Giuseppe Marino - Avvocato e Dottore di ricerca in Giustizia costituzionale

    In caso di ricorso alla cassa integrazione straordinaria, il provvedimento di sospensione dall’attività lavorativa è illegittimo qualora il datore di lavoro ometta di comunicare alle organizzazioni sindacali gli specifici...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 17776/15; depositata l’8 settembre)

    Penale

    reati informatici

    Accesso abusivo al sistema informatico: il locus commissi delicti è quello in cui si trova l’operatore

    In tema di accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico, il luogo di consumazione del delitto di cui all’art. 615 ter c.p. coincide con quello in cui si trova l’utente che, tramite elaboratore elettronico o altro dispositivo...

    (Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 36338/15; depositata l’8 settembre)

    Penale

    misure alternative

    Affidamento in prova al servizio sociale: non serve la totale assenza di pericolosità del condannato

    L'affidamento in prova al servizio sociale non presuppone la totale assenza di pericolosità sociale del condannato, che può essere realizzata solo attraverso il completamento del processo di rieducazione, ma richiede solamente...

    (Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 36233/15; depositata l’8 settembre)

    Penale

    delitti contro la fede pubblica

    Anche l’atto interno inserito nel procedimento amministrativo va considerato atto pubblico

    In tema di falso documentale, rientrano nella nozione di atto pubblico anche gli atti interni, ovvero quelli destinati ad inserirsi nel procedimento amministrativo, offrendo un contributo di conoscenza o di valutazione, nonché quelli che...

    (Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 36213/15; depositata l’8 settembre)

    Lavoro

    licenziamento illegittimo

    Nessun obbligo retributivo in caso di ritardo nel pagamento dell’indennità sostitutiva

    In tema di licenziamento illegittimo, il ritardo del datore di lavoro nel pagare l’indennità lavorativa scelta dal lavoratore al posto della reintegrazione non comporta alcun obbligo retributivo in capo al datore, in quanto il...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 17777/15; depositata l’8 settembre)

    Amministrativo

    edilizia privata

    Preavviso di rigetto e decorrenza dei termini

    di Marilisa Bombi

    Il Consiglio di Stato ha affrontato la questione collegata all'esatta interpretazione dell'art. 10 bis, legge n. 241/1990, con riferimento alla disciplina contenuta nel d.P.R. n. 380/2001, negando che il termine di 40 giorni di cui...

    (Consiglio di Stato, sez. IV, sentenza n. 4088/15; depositata il 1° settembre)

    Rassegne

    26/02/2021

    RASSEGNA DELLE SEZIONI PENALI DELLA CASSAZIONE

    Giuseppe Luigi Fanuli - Presidente del Tribunale di Pesaro

    25/02/2021

    RASSEGNA DELLA SEZIONE LAVORO DELLA CASSAZIONE

    Francesca Evangelista

    Seguici su Twitter