POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 07 marzo 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 08.09.2015

    Primo piano

    Penale

    notifica penale

    Citazione in appello notificata al difensore d’ufficio: la nullità è assoluta

    In tema di notificazione della citazione dell’imputato, la nullità assoluta e insanabile prevista dall’art. 179 c.p.p. ricorre sia nel caso in cui la notificazione della citazione sia stata del tutto omessa sia quando, essendo...

    (Corte di Cassazione, sez. IV Penale, sentenza n. 36057/15; depositata il 7 settembre)

    Penale

    circolazione stradale

    La Cassazione: chi cagiona lesioni è (quasi) sempre colpevole

    di Francesco, G. Capitani - Avvocato

    Nella circolazione su strada, non va riconosciuta rilevanza al “principio di affidamento” del comportamento diligente e non anomalo della persona danneggiata. 

    (Corte di Cassazione, sez. IV Penale, sentenza n. 36039/15; depositata il 7 settembre)

    Lavoro

    rito del lavoro

    Le prove nel giudizio previdenziale

    di Martina Tonetti - Avvocato

    Nel rito del lavoro, il mancato esercizio da parte del giudice dei poteri ufficiosi ex artt. 421 e 437 c.p.c., preordinato al superamento di una meccanica applicazione della regola di giudizio fondata sull’onere della prova, non è...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 17704/15; depositata il 7 settembre)

    Fisco

    atto di appello

    Il giudice tributario deve ordinare alle parti l’integrazione del contraddittorio in caso di appello notificato solo ad alcune parti

    di Isabella Buscema - Esperto tributario

    L’art. 53 d.lgs. n. 546/92 prescrive che l’atto di appello debba essere proposto nei confronti di tutte le parti che hanno partecipato al procedimento di primo grado.

    (Corte di Cassazione, sez. VI Civile – T, sentenza n. 17497/15; depositata il 2 settembre)

    Penale

    infortunio sul lavoro

    Lavoratore precipita al suolo schiacciato da una struttura dall’equilibrio precario: irrilevante il suo comportamento se mancano misure di sicurezza

    di Annalisa Gasparre

    Nell’infortunio sul lavoro nessuna efficacia causale è attribuita al comportamento del lavoratore nell’ipotesi di assenza o inidoneità delle misure cautelari volte alla prevenzione degli infortuni quando l’evento...

    (Corte di Cassazione, sez. IV Penale, sentenza n. 36040/15; depositata il 7 settembre)

    Penale

    nullità e abnormità

    La citazione è nulla per indeterminatezza della imputazione? No è abnorme l’ordinanza che l’ha dichiarata tale

    di Enrico Fontana - Avvocato penalista

    E’ abnorme l’ordinanza con la quale il giudice di primo grado abbia dichiarato la nullità del decreto di citazione a giudizio per indeterminatezza del capo di imputazione con conseguente trasmissione degli atti pubblico...

    (Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 36013/15; depositata il 7 settembre)

    Lavoro

    previdenza

    Rendita o reddito?

    di Mario Scofferi - Giglio & Scofferi Studio Legale del Lavoro

    L’art. 14 vicies quater del d.l. n. 115/2005 va interpretato nel senso che i soggetti ivi previsti continuano a percepire la prestazione a condizione che siano titolari, oltre che di un eventuale reddito di natura previdenziale (derivante...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 17699/2015; depositata il 7 settembre)

    Amministrativo

    contratti pubblici

    Le imprese, nel mercato elettronico, possono essere scelte anche attraverso la consultazione degli esistenti cataloghi

    di Massimiliano Alesio - Avvocato

    Ai sensi dell’art. 332 d.P.R. n. 207/2010, la stazione appaltante individua gli operatori da consultare e poi invitare, nel rispetto dei principi di trasparenza, rotazione e parità di trattamento, sulla base di indagini di mercato,...

    (Consiglio di Stato, sez. V, sentenza n. 3954/15; depositata il 20 agosto)

    Seguici su Twitter