POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 28 febbraio 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 28.04.2015

    Primo piano

    Penale

    truffa aggravata

    Promessa di protezione da un pericolo da lui stesso inventato: condannato per truffa il carabiniere

      La creazione di un pericolo immaginario, quale modalità dell’azione ingannatoria è specificamente prevista dall’art. 640, comma 2, n. 2, c.p. (truffa) come circostanza aggravante dell’artificio o raggiro...

    (Corte di Cassazione, sez. VI Penale, sentenza n. 17655/15; depositata il 27 aprile)

    Penale

    strumenti idonei a forzare serrature

    Anche il martelletto frangivetro è uno strumento idoneo allo scasso

      E’ punibile, ai sensi dell’art. 707 c.p. (possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli), anche il possesso di due martelletti frangivetro, che hanno come funzione tipica la rottura del vetro, che costituisce una...

    (Corte di Cassazione, sez. II Penale, sentenza n. 17428/15; depositata il 27 aprile)

    Penale

    pedofilia

    Adescava i minori in un mondo particolare qualificato come “un vero Bengodi”: la personalità dell’imputato è quella di pedofilo conclamato e strutturato

    di Annalisa Gasparre

      È violenza sessuale aggravata perché in danno di minorenne la strisciante condotta di adescamento della vittima indotta a compiere o tollerare atti sessuali. 

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 17383/15; depositata il 27 aprile)

    Lavoro

    cessione ramo aziendale

    I lavoratori ingiustamente ceduti e non ripristinati hanno diritto al risarcimento del danno

      A seguito della dichiarazione di nullità della cessione di un ramo dell’azienda, in capo al cedente - datore di lavoro che non provveda al ripristino del rapporto di lavoro con i dipendenti ceduti, sorge...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 8514/15; depositata il 27 aprile)

    Lavoro

    CO.CO.CO

    Dall’INPS la disciplina della DIS-COLL

      L’indennità di disoccupazione per i lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata, introdotta dal decreto attuativo del Jobs Act, è oggetto di approfondimento nella circolare n. 83/2015 dell’INPS, ove...

    Penale

    misure cautelari reali

    Il sequestro preventivo può essere salvato con la correzione della motivazione in sede di riesame

      Il Tribunale del riesame deve essere qualificato quale giudice di merito e, in quanto tale, deve essergli attribuito il potere – dovere di correggere o integrare la motivazione, non solo in diritto ma anche in fatto, del...

    (Corte di Cassazione, sez. II Penale, sentenza n. 17454/15; depositata il 27 aprile)

    Penale

    sfruttamento della prostituzione

    Le prestazioni sessuali eseguite in videoconferenza sono atti di prostituzione

      Le prestazioni sessuali eseguite in videoconferenza, in modo da consentire al fruitore delle stesse di interagire in via diretta ed immediata con chi esegue la prestazione, con la possibilità di richiedere il compimento di atti...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 17394/15; depositata il 27 aprile)

    Lavoro

    previdenza e assistenza obbligatoria

    Accertamento tecnico preventivo obbligatorio per invalidità: interesse ad agire, requisiti di ammissibilità e limiti di utilizzo

    di Ilaria Leverone

      Con la novella del 2011 il legislatore ha introdotto un accertamento giudiziale delle condizioni sanitarie, ma sempre strumentale e preordinato all’adozione del provvedimento di attribuzione di una prestazione previdenziale o...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 8533/15; depositata il 27 aprile)

    Lavoro

    assegni familiari

    ANF agli stranieri e condotta discriminatoria dell’INPS

      Pubblicata sul sito dell’Istituto l’ordinanza del Tribunale di Brescia del 14 aprile 2015 che, rilevando un contrasto con la normativa comunitaria, accerta il diritto dei lavoratori stranieri soggiornanti di lungo periodo a...

    (Tribunale ordinario di Brescia, ordinanza n. 2968/15; depositata il 13 aprile)

    Amministrativo

    contratti pubblici

    Per aderire legittimamente alla convenzione CONSIP è necessario che il servizio risponda integralmente alle effettive esigenze dell'Ente

    di Massimiliano Alesio - Avvocato

      L’obbligo di adesione alla convenzione CONSIP, a norma dell’art. 15, comma 13, d.l. n. 95/2012, convertito nella legge n. 135/2012, è ipotizzabile, non certo astrattamente, ma solo per l’acquisto di servizi...

    (Consiglio di Stato, sez. III, sentenza n. 1908/15; depositata il 14 aprile)

    Rassegne

    26/02/2021

    RASSEGNA DELLE SEZIONI PENALI DELLA CASSAZIONE

    Giuseppe Luigi Fanuli - Presidente del Tribunale di Pesaro

    25/02/2021

    RASSEGNA DELLA SEZIONE LAVORO DELLA CASSAZIONE

    Francesca Evangelista

    Seguici su Twitter