POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
domenica 07 marzo 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 02.04.2015

    Primo piano

    Penale

    misure cautelari

    L’associazione a delinquere sussiste anche se i partecipanti perseguono scopi personali diversi

      Ai fini della configurabilità del vincolo associativo in materia di traffico di stupefacenti, non sono di ostacolo né la diversità di scopo personale, né tantomeno la diversità dell’utile...

    (Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 13916/15; depositata il 1° aprile)

    Penale

    riduzione in schiavitù

    L’essere umano non è in vendita

      Integra il delitto di riduzione o mantenimento in schiavitù colui che proceda alla vendita ad altri di un essere umano, poiché, in tal modo, egli esercita sullo stesso un potere corrispondente al diritto di...

    (Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 13908/15; depositata il 1° aprile)

    Penale

    sicurezza sul lavoro

    Infortunio in grande azienda: il direttore generale non è responsabile solo in quanto tale

      Nelle imprese di grandi dimensioni non è possibile attribuire tout court all’organo di vertice la responsabilità per l’inosservanza della normativa di sicurezza, occorrendo sempre apprezzare non solo...

    (Corte di Cassazione, sez. IV Penale, sentenza n. 13858/15; depositata il 1° aprile)

    Lavoro

    rapporti di lavoro

    Licenziamento collettivo, la comunicazione finale deve essere dettagliata

      In caso di licenziamento collettivo, è illegittima la comunicazione finale, prevista dall’art. 4, comma 9, l. n. 223/1991, che non specifica le modalità di applicazione dei criteri di valutazione comparativa per...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 6630/15; depositata il 1° aprile)

    Fisco

    lavoro all’estero

    Le relazioni affettive e familiari non hanno una rilevanza prioritaria ai fini probatori della residenza fiscale

    di Antonio Terlizzi - Tributarista

      Il soggetto che si è trasferito all’estero, per svolgere un’attività di lavoro dipendente che lo impegna a tempo pieno, non deve pagare le tasse in Italia, nonostante in Italia siano rimasti gli affetti...

    (Corte di Cassazione, sez. Tributaria, sentenza n. 6501/15; depositata il 31 marzo)

    Penale

    minaccia

    Pistola giocattolo alla mano e “vuoi vedere come ti sparo...”: la minaccia è aggravata

      In tema di minaccia, ricorre l’aggravante dell’arma anche nel caso di una pistola giocattolo, in quanto qualsiasi oggetto che abbia all’apparenza le caratteristiche intrinseche di un’arma può provocare...

    (Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 13915/15; depositata il 1° aprile)

    Penale

    reati fiscali

    Il sequestro per equivalente presuppone l’accertamento del fittizio depauperamento patrimoniale

      Il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte, ai sensi dell’art. 11, d.lgs. n. 74/2000, è integrato dall’uso di mezzi fraudolenti per occultare i propri o altrui beni al fine di sottrarsi al pagamento...

    (Corte di Cassazione, sez. IV Penale, sentenza n. 13878/15; depositata il 1° aprile)

    Penale

    calunnia

    La donna fa notare che il pagamento di quanto dovutole dal marito non è andato a buon fine: non è calunnia

      Non è colpevole del reato di calunnia la moglie che si limita a segnalare la scelta di una modalità di adempimento degli obblighi di assistenza da parte del marito, non in linea con le precedenti condotte: modalità...

    (Corte di Cassazione, sez. VI Penale, sentenza n. 13846/15; depositata il 1° aprile)

    Lavoro

    inabilità permanente

    L’INAIL prima riconosce la pensione, poi contesta la prescrizione nel giudizio sulla decorrenza: è troppo tardi

      In un giudizio avente ad oggetto solo la decorrenza dell’indennità permanente per inabilità, e non la sussistenza del diritto, già riconosciuto senza riserve dall’INAIL, quest’ultimo non...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 6624/15; depositata il 1° aprile)

    Amministrativo

    appalto di lavori

    Variante migliorativa nell'offerta di gara: ammissibilità ed esclusione

    di Marilisa Bombi

      E' legittima l'aggiudicazione all'impresa che propone l'esecuzione di ulteriori lavori rispetto al bando di gara, se il bando stesso prevede tale possibilità, fermo restando che la sanzione per le opere...

    (Consiglio di Stato, sez. V, sentenza n. 1601/15; depositata il 27 marzo)

    Seguici su Twitter