POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 19 aprile 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 24.09.2014

    Primo piano

    Penale

    diffamazione a mezzo stampa

    Pubblicazione di uno scritto anonimo: il futuristico web segue le stesse regole della giurassica carta

      Nel recepimento e diffusione online di uno scritto anonimo, analogamente a quanto previsto per la pubblicazione ordinaria, è da escludere l’operatività dell’esimente del diritto di cronaca qualora la notizia...

    (Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 38746/14; depositata il 23 settembre)

    Penale

    fallimento

    Abuso e infedeltà dell’amministratore: l’operazione è dolosa

      In tema di fallimento determinato da “operazioni dolose” (art. 223 l.f.), l’elemento soggettivo risiede nella mera dimostrazione della consapevolezza e volontà della natura dolosa dell’operazione alla...

    (Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 38728/14; depositata il 23 settembre)

    Penale

    provvedimento di rimpatrio

    Attività di meretricio: immorale, ma non socialmente pericolosa

      Agli effetti dell’inclusione di una persona nella categoria di soggetti socialmente pericolosi ex art. 1, comma 1, n. 3 l. n. 1423/1956, non è sufficiente il mero svolgimento abituale di attività contrarie alla...

    (Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 38701/14; depositata il 23 settembre)

    Penale

    omesso versamento IVA

    Liquidatore al via: necessario un viaggio nel passato

      In tema di omesso versamento IVA da parte di una srl, versa quantomeno in dolo eventuale, e non in mera colpa, il soggetto che, subentrando ad altri dopo la dichiarazione d’imposta e prima della scadenza del versamento, abbia...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 38687/14; depositata il 23 settembre)

    Fisco

    avviso di accertamento

    La rideterminazione dell’ammontare dell’imposta per vizi sostanziali dell’atto impositivo spetta al giudice tributario

    di Antonio Terlizzi - Tributarista

    In caso di vizi sostanziali dell’atto impositivo, il giudice tributario, anziché annullare in toto la rettifica operata dall’Ufficio, deve esaminare nel merito la pretesa, riconducendola alla misura ritenuta corretta. Il...

    (Corte di Cassazione, sez. Tributaria, sentenza n. 19750/14; depositata il 19 settembre)

    Penale

    alterazione della targa

    Targa mimetizzata per sfuggire all’autovelox: la vernice la pulisce il codice penale

      Il falso avente ad oggetto la targa automobilistica integra il delitto di falsità in certificazione amministrativa e non in atto pubblico, dovendosi quindi, configurare in questo caso la fattispecie di cui all’art. 482...

    (Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 38742/14; depositata il 23 settembre)

    Penale

    restituzioni nel termine

    La notifica regolare è idonea a dimostrare la conoscenza del procedimento?

      La notificazione della sentenza contumaciale al difensore d’ufficio non può ritenersi di per sé idonea a dimostrare l’effettiva conoscenza del procedimento o del provvedimento da parte dell’imputato,...

    (Corte di Cassazione, sez. II Penale, sentenza n. 38724/14; depositata il 23 settembre)

    Penale

    rinnovazione dell’istruzione dibattimentale

    Due opposti non inconciliabili: la speditezza del rito abbreviato e l’esigenza d’integrazione probatoria ex officio

    di Gabriele Pellicioli

      L’eventuale integrazione probatoria officiosa disposta nell’ambito del giudizio d’appello, instaurato a seguito d’impugnazione avverso la sentenza emessa a seguito di giudizio abbreviato, trova un solido...

    (Corte di Cassazione, sez. I Penale, sentenza n. 38699/14; depositata il 23 settembre)

    Lavoro

    diritto alla qualifica

    Capo ufficio o dirigente? Non è il lavoratore a deciderlo

      Il diritto al riconoscimento della qualifica superiore non può basarsi sull’erronea convinzione circa l’effettivo svolgimento di attività riservate al dirigente, ma deve essere sorretto da un riscontro...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 19986/14; depositata il 23 settembre)

    Amministrativo

    inadempimento fiscale

    Nessun compenso da parte della PA se il creditore ha debiti con il fisco superiori a 10 mila euro

    di Marilisa Bombi

      E' soggetto inadempiente, riconosciuto tale dalla società Equitalia Servizi S.p.A. nell'esercizio di una potestà certificativa, infatti, colui il quale ha debiti fiscali superiori a 10 mila euro.

    (Consiglio di Stato, sez. IV, sentenza n. 4694/14; depositata il 15 settembre)

    Seguici su Twitter