POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - GIUFFRE' FRANCIS LEFEBVRE SPA

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
lunedì 19 aprile 2021
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS
Notizie a cura di La Stampa.it |

Sezione archivio del 17.09.2014

    Primo piano

    Penale

    Reati sessuali

    Pubblico ufficiale a caccia di minorenni: non sempre le autorità possono fare di testa loro

    Il reato di cui all’art. 609-quater c.p. (atti sessuali con minorenne), commesso dal pubblico ufficiale, è procedibile d’ufficio solo se il fatto è stato commesso nell’esercizio delle proprie funzioni.

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 37849/14; depositata il 16 settembre)

    Penale

    reati sessuali

    Pesano come macigni le parole della persona offesa

      In tema di reati sessuali, la testimonianza della persona offesa, seppure non equiparabile a quella del testimone estraneo, può essere assunta anche da sola come fonte di prova della colpevolezza, ove venga sottoposta ad...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 37840/14; depositata il 16 settembre)

    Penale

    sostanze stupefacenti

    L’Italia è un paese agricolo, ma non aperto ad ogni tipo di coltivazione

      Costituisce una condotta penalmente rilevante qualsiasi attività non autorizzata di coltivazione di piante da cui siano estraibili sostanze stupefacenti, anche se realizzata per uso personale. Non rileva, infatti, la distinzione...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 37835/14; depositata il 16 settembre)

    Lavoro

    Licenziamento illegittimo

    Il foro competente è come la “pagliuzza corta”: si può pescare tra più opzioni

    In una controversia riguardante la presunta illegittimità di un licenziamento, il datore di lavoro non può eccepire l’incompetenza territoriale di un tribunale, se in quel territorio si trova una dipendenza a cui era addetto...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 19495/14; depositata il 16 settembre)

    Fisco

    enti locali

    Servizi di tesoreria, no all'imposta di bollo

    Nella risoluzione n. 84/E del 16 settembre 2014, l'Agenzia delle Entrate, in sede di interpello, chiarisce che l'imposta di bollo prevista dall'art. 13, commi 2-bis e 2-ter, della Tariffa, Allegato A, al d.p.r. n. 642/1972, non si...

    Penale

    sequestro

    Sproporzione tra quanto sequestrato e valore del profitto: cosa fare?

      Il soggetto che rilevi la sproporzione tra valore economico dei beni da confiscare, indicato nel decreto di sequestro, e l’ammontare delle cose sottoposte a vincolo, può contestare tale eccedenza per ottenere una riduzione...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 37848/14; depositata il 16 settembre)

    Penale

    concussione e violenza sessuale

    Prostitute vittime: colpevoli non gli sfruttatori o i clienti, ma due militari…

    di Annalisa Gasparre

      Nel caso di controllo di una prostituta da parte delle forze dell’ordine che sfoci nella consumazione di un rapporto sessuale, l’esercizio dei poteri di polizia si presenta deviato dal fisiologico schema funzionale e assume...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 37839/14; depositata il 16 settembre)

    Lavoro

    infortunio

    Postumi rivalutati: da restituire le somme corrisposte in eccesso, è la sentenza a dirlo

      Il diritto dell’INAIL alla restituzione delle somme corrisposte in eccedenza rispetto a quelle dovute al titolare di rendita per postumi da infortunio sul lavoro sorge direttamente dalla riforma della sentenza che elimina, con...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 19496/14; depositata il 16 settembre)

    Lavoro

    ripristino rapporto di lavoro

    Cessione ramo d’azienda inefficace: rigettato il diritto di credito azionato dai lavoratori

      In tema di dichiarazione di nullità della cessione di ramo d’azienda, l’obbligazione della società datrice di lavoro cedente, che non provveda al ripristino del rapporto di lavoro, deve essere qualificata come...

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 19490/14; depositata il 16 settembre)

    Amministrativo

    dichiarazioni probatorie

    Atto notarile batte dichiarazione sostitutiva di notorietà

    di Marilisa Bombi

    E' un rudere e non un fabbricato utilizzabile: è legittima, quindi, la revoca del contributo concesso per i lavori di ricostruzione post-terremoto disposta dal Comune perché a nulla rileva il fatto siano state presentate...

    (Consiglio di Stato, sez. V, sentenza n. 4360/14; depositata il 27 agosto)

    Seguici su Twitter