array(0) {
}
POLITICA SULL'UTILIZZO DEI COOKIE - DOTT. A. GIUFFRÈ EDITORE S.p.A.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di prima parte per offrirti un miglior servizio e per trasmetterti comunicazioni in linea con le attività svolte durante la navigazione. Puoi impedire l'utilizzo di tutti i Cookie del sito cliccando MAGGIORI INFORMAZIONI oppure puoi acconsentire all'archiviazione di tutti quelli previsti dal sito cliccando su ACCONSENTI.

Continuando la navigazione del sito l'utente acconsente in ogni caso all'archiviazione degli stessi.


> Maggiori informazioni

Acconsenti

Abbonamento scaduto
Abbonamento inattivo
Numero massimo utenti raggiunto
Utente non in CRM
Manutenzione
mercoledì 23 maggio 2018
Accedi   |   Contatti   |   Newsletter   |   Abbonamenti    Feed RSS

    Primo piano

    Penale

    criminalità organizzata

    La Cassazione ribadisce le caratteristiche del c.d. metodo mafioso, ai fini dell’integrazione della relativa circostanza aggravante

    di Donato La Muscatella - Avvocato

    La Suprema Corte interviene per riaffermare la propria esegesi in ordine alla circostanza di cui all’art. 7, d.l. n. 152/1991 (convertito, con modificazioni, dalla legge n. 203/1991).

    (Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n. 22554/18; depositata il 21 maggio)

    Penale

    notificazioni

    Valida la notifica presso l’avvocato di fiducia domiciliatario dell’imputato detenuto

    L’elezione di domicilio del soggetto in vinculis non è invalida, ma semplicemente produrrà i suoi effetti con la cessazione della restrizione della libertà personale. La notifica ivi eseguita è dunque esistente e...

    (Corte di Cassazione, sez. VI Penale, sentenza n. 22528/18; depositata il 21 maggio)

    Civile

    PCT - giurisprudenza

    La notifica PEC è valida anche se il messaggio non viene ricevuto perché la casella è piena

    La notificazione si ha per eseguita nel caso in cui la mancanza di diligenza del destinatario abbia impedito il regolare completamento del procedimento notificatorio essendo la casella di posta piena.

    (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, sentenza n. 12451/18; depositata il 21 maggio)

    Lavoro

    sicurezza sul lavoro

    Dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro la versione aggiornata del TU salute e sicurezza

    L’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha reso disponibile, sul proprio sito istituzionale, l’edizione maggio 2018 del “Testo Unico sulla salute e sicurezza sul lavoro”.

    Penale

    Legittimo impedimento

    Legittima la dichiarazione del difensore di adesione all’astensione proclamata dalla Camere Penali inviata a mezzo fax

    La dichiarazione del difensore relativa alla richiesta di adesione all’astensione proclamata dalle Camere Penali, può essere trasmessa a mezzo fax alla cancelleria del giudice procedente in applicazione dell’art. 3, comma 2,...

    (Corte di Cassazione, sez. VI Penale, sentenza n. 22531/18; depositata il 21 maggio)

    Penale

    trattamento sanzionatorio

    Il potere del giudice nella determinazione della pena sostitutiva richiesta dal PM con il decreto di condanna

    Il PM ricorre per cassazione contro il provvedimento di restituzione degli atti del GIP, il quale non accoglieva la richiesta di emissione del decreto penale di condanna ritenendo di non poter valutare la congruità della pena pecuniaria...

    (Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza n. 22458/18; depositata il 21 maggio)

    Lavoro

    licenziamento

    La rottura del rapporto di fiducia tra datore di lavoro e dipendente legittima il licenziamento

    Nell’ambito del licenziamento per giusta causa, ai fini della valutazione della proporzionalità tra fatto addebito e recesso, assume rilevanza ogni comportamento che per la sua gravità sia idoneo a ripercuotersi sulla fiducia...

    (Corte di Cassazione, sez. VI Civile – L, ordinanza n. 12431/18; depositata il 21 maggio)

    Fisco

    imposte indirette

    Obbligo di verificare, con l'ordinaria diligenza, la effettiva applicabilità del regime del margine in tema di IVA

    di Isabella Buscema - Esperto tributario

    L'amministrazione fiscale non può esigere che il soggetto passivo il quale intenda esercitare il diritto di applicare il regime “del margine” verifichi se la persona dalla quale sta acquistando beni usati abbia soddisfatto...

    (Corte di Cassazione, sez. Tributaria, ordinanza n. 12265/18; depositata il 18 maggio)

    Seguici su Twitter